web storico di metro olografix   i.. ludiamoci: 1995 | 1996 | 1997 | 1998 | 1999

menu3_1.jpg (13438 byte)

 

L'Associazione Culturale Telematica Metro Olografix nasce a Pescara, nel dicembre 1993, fondata da Stefano Chiccarelli, Omar De Simone, Antonio Taronna Mobily, Loris D'Emilio, Gabriele Ribichini, Massimo Di Bernardo, Denis Roio e Claudio D'Antonio e comincia da subito la sua attività di operare nel sociale utilizzando come mezzo prevalente la telematica, in un periodo in cui Internet era, per i più, qualcosa di assolutamente sconosciuto e quindi si faceva riferimento ai vari BBS (Bullettin Board Service) che erano collegati tra di loro da varie reti telematiche amatoriali quali Pnet, FidoNet, Peacelink ed altre.

Stefano Chiccarelli e Omar De Simone erano i System Operators (SysOp) dei due principali BBS operanti nella zona di Pescara, ovvero Neuromante BBS e Memphis BBS e fecero da collettore per diverse persone che si stavano avvicinando alla telematica sia per curiosità ("I modem? Delle strane scatolette che fischiano al telefono!"), sia perch´┐Ż sentivano di aver trovato un luogo nemmeno tanto virtuale dove potersi mettere a confronto con altre realtà, non soltanto locali, e per accrescere le proprie conoscenze non solo nel campo tecnico, ma anche nel campo del sociale, verso il quale l'Associazione poneva, e pone, la maggior parte della propria attenzione.

L'esplosione del fenomeno Internet vedeva l'Associazione Metro Olografix in prima linea per sfruttare le possibilità di comunicazione fornite dalla "rete delle reti" creando un sito web dove ogni socio ha potuto rendere visibili al mondo intero i propri interessi, proponendo momenti di discussione sulle valenze sia sociali che tecniche che sono intrinseche di Internet e partecipando, fin dalla prima edizione, come parte telematica alla manifestazione I..ludiamoci organizzata dall'Arci Nuova Associazione di Pescara, all'interno della quale ha organizzato sessioni di navigazione libera su internet e lezioni gratuite di alfabetizzazione telematica atte, oltre che a creare una base di conoscenze tecniche sul mondo della rete, a far capire che Internet certamente non è certamente solo un rifugio per terroristi o pedofili, come i media in un primo tempo volevano far credere.

Intanto gli anni passavano, forse anche troppo velocemente, e l'Associazione si evolveva creando spontaneamente al proprio interno due "settori" che si completavano vicendevolmente, quello tecnico e quello sociale, e che fanno in modo che Metro Olografix continui ad essere una realtà associativa operante nella telematica naturalmente orientata verso il futuro.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 1

10:00    Apriamo? Ai posteriori l'ardua sentenza!
18:00    Navigazione libera.

Giovedì 2

18:00    Navigazione libera.

Venerdì 3

18:00    Navigazione libera.
21:00    La realtà virtuale su Internet (active world, cybercolony).

Sabato 4

18:00    Navigazione libera.
21:00    Hotel Plaza: convegno "L'Hacker e il Magistrato" con la partecipazione di Wau Holland (presidente del Chaos Computer Club di Amburgo), Ten. Col. Umberto Rapetto (responsabile del progetto sicurezza informatica dell'authority per l'informatica nella pubblica amministrazione), Carlo Massarini (Conduttore della trasmissione RAI MEDIAMENTE), Giuseppe Corasaniti (già pubblico ministero presso la procura di Roma, docente universitario attualmente distaccato all'authority per le comunicazioni, Free lance di Bfi (Butchered From Inside, la e-zine di sicurezza informatica e cultura hacker ). Nel corso del convegno verrà realizzata una simulazione di intrusione su un server NT4 a cura dei tecnici della Metro Olografix.

Domenica 5

18:00    Navigazione libera.
21:00   Hotel Plaza: convegno "L’Hacker e il Magistrato": "Open Source" con la partecipazione di Carlo Gubitosa (Portavoce di rete Peacelink, giornalista e scrittore), disLESSici (www.dislessici.org, associazione mirror ufficiale italiano di opensource.org, il sito ufficiale del manifesto open source), Eugenia Franzoni  (coordinatore nazionale del progetto PLUTO, il più importante Linux user group italiano), Giancarlo Livraghi (Scrittore, giornalista, socio di ALCEI).

Lunedì 6

18:00    Navigazione libera.

Martedì 7

18:00    Navigazione libera.
21:00    Musica e PC (a cura di DJ, nezmar).

Mercoledì 8

18:00    Navigazione libera.
21:00    Serata Cyberpunk a cura della Metro Olografix e della Chaos League.

Giovedì 9

18:00    Navigazione libera.
21:00    Linux Installation Party (a cura di ALU).

Venerdì 10

18:00    Navigazione libera.
21:00    Incontro dibattito su "Rete Civica quale futuro?". Interverranno numerosi ospiti.

Sabato 11

18:00    Navigazione libera.
21:00    WebRefugee: il volontariato italiano e la guerra del Kosovo con Loris D'Emilio, volontario AGESCI, socio Metro Olografix, ha partecipato in Kossovo al progetto "villaggio delle regioni" per missione arcobaleno, Lorenzo Spadoni, Ricercatore presso il CNR di Firenze, Dott.ssa Elisabetta Campus, funzionaria del ministero del tesoro ed ideatrice del progetto WebRefugee, Luca Profico esperto di reti e sysadmin, tecnico volontario per la Metro Olografix nella realizzazione tecnica di WebRefugee.

Domenica 12

18:00    Navigazione libera.
21:00    Premiazione dello Smilzo Award.